IL PERCORSO

Si sviluppa su un percorso di 6 buche, due buche in PAR 4 e le restanti quattro in PAR 3.


Dal 2018, sulle buche 2 e 3 sono stati creati due nuovi tee di partenza arretrati di circa 30 metri.


Durante le gare le prime 3 buche vengono replicate per poter giocare su 9 buche.


BUCA 1/7 - PAR 4 - 245 mt.

BUCA 2/8 - PAR 3 - 120/146 mt.

BUCA 3/9 - PAR 3 - 132/156 mt.

BUCA 4 - PAR 3 - 125 mt.

BUCA 5 - PAR 3 - 105 mt.

BUCA 6 - PAR 4 - 230 mt.

BUCA 7 - 8 - 9

in costruzione

BUCA 1

PAR 4  di 245 metri, nella parte finale della buca leggero dog-leg a destra, a cui deve essere posta la giusta attenzione già dal primo colpo.

Per gli uomini un primo tiro da 170 che permette di piazare la palla in buon posizione per il secondo colpo al green. secondo tiro molto delicato considerando il green in pendenza e la vicinanza con il fuori limite.

Subito dopo il Tee delle donne un ostacolo d’acqua ed un masso centrale al percorso, da rendere delicato il primo colpo. 

La principale difficolta è la forte pendenza da destra a sinistra del fairway, nella zona dei 50 metri, restando troppo a sinistra si richia di scendere sulla buca 2. 

Il green in posizione sopraelevata è circondato dal fuori limite e sulla sinistra da un piccolo bunker oltre ad una forte pendenza da destra a sinistra che potrebbe portare la palla nel fuori limite

Si consiglia di accedere al green senza carrelli o sacche e vista la posizione più elevata di questa buca sull’intero percorso, merita uno sguardo allo splendido panorama sulla vallata circostante e Madesimo. In questa buca, se vi fosse in fase di atterraggio o decollo un elicottero, si deve per motivi di sicurezza sospendere tassativamente il gioco (regola locale)

BUCA 2

PAR 3 di 120 metri, dal Tee è facile dressarsi verso la buca 1, è consigliato prestare attenzione alla direzione di tiro.

Buca molto delicata per la sua costruzione, sulla destra e per tutta la lunghezza vi è il fuori limite, le dimensioni ridotte della larghezza la rendono ancora più particolare. A sinistra è delimitata da una sponda di 5 metri che si addolcisce in zona green, utilizzabile come appoggio per il tiro in green.

Il green è ben protetto sulla destra da un lungo e stretto bunker, a sinistra un gruppo di alberi e una pendenza da sinistra a destra che porta al bunker. Nella parte posteriore del green vi è un ostacolo d’acqua che attira le palline come una calamita e che rende difficile l’approccio in quanto quasi obbligatorio il droppaggio oltre l’ostacolo per non avvicinarsi alla buca.

In questa buca, se vi fosse in fase di atterraggio o decollo un elicottero, si deve per motivi di sicurezza sospendere tassativamente il gioco (regola locale)

BUCA 3

PAR 3 di 132 metri, bellisima buca di montagnia, premia i tiratori precisi, il lato destro poco tollerante e delimitato per tutta la lunghezza da un ostacolo d’acqua laterale, che si conclude con il fuori limite dietro il green. Sul lato di sinistra un bosco di larici a protezione della Club House che termina con una discesa da sinistra a destra, che in caso di errore spesso restituisce le palline al farway.

Il green è posizionato strategicamente su un pianoro, protetto sul lato anteriore destro da un bunker e da una grossa roccia, e da un altro bunker sul fianco destro, l’approccio dal bunker risulta essere sempre insidioso.

il green di medie dimensioni, presenta ondulazioni di difficle lettura.

BUCA 4

PAR 3 di 125 m con una vista spettacolare sul paese.

La scelta del ferro, può indurre in errore, visto il dislivello di circa 30 metri fra il Tee di partenza ed il green  sottostante. 

Uno dei due Tee Shot, rende difficile l’allineamento, ma con qualche passo verso il crinale, è possibile vedere interamente il green e prendere dei riferimenti per il tiro.

All’interno della valletta di sinistra, che scende verso il green, è delimitato per tutta la sua lunghezza da un ostacolo d’acqua laterale.

Per chi dovesse finire nell'ostacolo d'acqua posto nella valletta, è obbligato ad un droppaggio della palla in posizione veramente scomoda.

Con il Tee Shot, è possibile colpire l’impianto di risalita (cavi, seggiolini, ecc.) ed in tal caso sono consentite due opzioni: effettuare un nuovo colpo senza penalità oppure giocare la palla come si trova (vedi regole locali).

Il green abbastanza grande non prevede ostacoli, se non sulla parte destra per un pendio continuo che porta la palla verso il fuori limite, che circonda il green dalla destra al fondo green. È consigliato indirizzare il tiro verso il lato sinistro dove la palla potrà trovare una leggera pendenza verso il green.

BUCA 5

PAR 3 di 105 m. leggermente in salita, con la caratteristica di un ostacolo d’acqua laterale sulla sua destra, composto da una zona umida dove non è facile recuperare la palla.

Il green abbastanza ampio è più alto rispetto al Tee di partenza e non permette una visuale diretta della posizione della bandiera soprattutto se posizionata sul fondo del green.

Dietro il green c’è un forte pendio che si inerpica sulla montagna e se vi cade la palla, è pressoché impossibile ritrovarala.

La pendenza sulla destra del green potrebbe far scivolare la palla, nell’ostacolo d’acqua.

In caso di presenza di giocatori, sulla sinistra del green ed in attesa di accedere alla buca successiva, si deve attendere il loro allontanamento, prima di poter effettuare il Tee shoot così come per la presenza di persone sulla passeggiata sul lato destro del Tee di partenza (regola locale)

BUCA 6

PAR 4 di 230 metri che a causa della forte pendenza in salita, ne vale almeno 300

Tee shot molto ampio, che permette a tutti i giocatori l’uso di legni lunghi o drive.

L’unico ostacolo insidioso, è l’acqua laterale sulla desctra che corre per tutta la lunghezza della buca, ove scorre un piccolo ruscello tutto l’anno.

Per il colpo al green, non lesinate nella scelta del ferro (anche due ferri in più)

Dietro al green, a rallentare in rari colpi che andranno lunghi, c’è una pendenza ove è posizionalo sul lato alto del crinale, il fuori limite e con il rough tenuto alto, si potrebbe perdere la palla.

Green ampio e veloce con un rialzo molto accentuato, sul lato destro, che potrebbe rendere insidiosi i colpi finali con il pat se la bandiera è posta nelle sue vicinanze

© Copyright - Golf Club Madesimo

Questo sito web fa uso di cookies. Si prega di consultare la nostra informativa sulla privacy per i dettagli.

OK